L'ANM è l'associazione cui aderisce circa il 90%
dei magistrati italiani. Tutela i valori costituzionali, l'indipendenza e l'autonomia della magistratura.
    

26 novembre 2014

Responsabilità civile, rischio di azioni strumentali

Eliminare la previsione del travisamento del fatto e delle prove


giudici_r439_thumb400x275.jpg

L’ANM, dopo avere esaminato il testo del disegno di legge in materia di responsabilità civile dei magistrati già approvato dal Senato, denuncia il preoccupante ampliamento dei casi di responsabilità con l’introduzione della previsione dell’ipotesi del travisamento del fatto e delle prove. Ciò costituisce un’insidia che potrebbe trascinare la responsabilità civile sul piano del sindacato della motivazione e del merito.Tale ampliamento, insieme con la totale eliminazione del filtro di inammissibilità, espone il magistrato al rischio di azioni giudiziarie incontrollate, strumentalmente volte nei fatti a ottenere un ulteriore grado di giudizio se non addirittura a colpire il magistrato per condizionarne l’azione. L’ANM chiede l’eliminazione della previsione del travisamento del fatto e delle prove dal novero dei casi di responsabilità e l’introduzione di strumenti dissuasivi, quali l’ipotesi di lite temeraria per i casi di manifesta inammissibilità dell’azione. 



stampa
Stampa

ANM risponde

Le domande e le curiosità sul funzionamento e gli scopi dell'ANM

Poni la tua domanda


Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su notizie ed eventi dell'Associazione Nazionale Magistrati