L'ANM è l'associazione cui aderisce circa il 90%
dei magistrati italiani. Tutela i valori costituzionali, l'indipendenza e l'autonomia della magistratura.
    

11 novembre 2015

ANM, esercitare la delega sulla depenalizzazione

L'Associazione Nazionale Magistrati rileva con forte preoccupazione che il 17 novembre prossimo scadrà il termine utile per l'esercizio della delega relativa alla depenalizzazione di alcuni reati minori. La trasformazione in illeciti amministrativi di reati quali – a titolo di esempio – il mancato versamento dei contributi INPS e quelli puniti con la sola sanzione pecuniaria (con le eccezioni già previste dalla legge delega) non solo non determinerebbe alcun pregiudizio per la sicurezza pubblica, ma anzi consentirebbe, per quegli stessi illeciti, la più rapida applicazione di efficaci sanzioni amministrative e ridurrebbe la pressione esercitata sugli uffici giudiziari da un carico di lavoro insostenibile, composto in parte da reati di natura bagatellare che intralciano e rallentano la trattazione di indagini e processi relativi a gravi fatti criminali.
Una ragionevole depenalizzazione (con trasformazione in illeciti amministrativi) delle condotte di minore gravità corrisponde all'esigenza di assicurare l'efficacia del processo con riguardo, invece, a quei comportamenti che offendono i valori meritevoli di più forte tutela.
L'eventuale decadenza della delega sarebbe invece espressione di una visione simbolica, e dunque inefficace, del diritto penale.
L'ANM auspica, quindi, un sollecito e ragionevole esercizio della delega sulla depenalizzazione, per il rilancio di un sistema penale ormai asfittico.
Al tempo stesso, l'ANM chiede, nuovamente e con forza, che si proceda all'assunzione di nuovo personale amministrativo, indispensabile, non meno della depenalizzazione, per il rilancio del sistema. La carenza di personale ha raggiunto, com'è noto, livelli che minano gravemente la funzionalità minima degli uffici giudiziari, in un settore strategico per il Paese. L'annunciato ricorso alla mobilità non può infatti sopperire alle esigenze di disporre di personale giovane, specificamente formato per le funzioni di cancelleria.


La Giunta Esecutiva Centrale



stampa
Stampa

ANM risponde

Le domande e le curiosità sul funzionamento e gli scopi dell'ANM

Poni la tua domanda


Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su notizie ed eventi dell'Associazione Nazionale Magistrati