L'ANM è l'associazione cui aderisce circa il 90%
dei magistrati italiani. Tutela i valori costituzionali, l'indipendenza e l'autonomia della magistratura.

28 dicembre 2016

Pensioni e trasferimenti, Governo mantenga l'impegno politico assunto

Le notizie di stampa degli ultimi giorni, peraltro nel merito contrastanti tra loro, riferiscono di un possibile intervento correttivo al d.l. 168/2016 che dovrebbe essere adottato nella giornata di domani attraverso il decreto milleproroghe. Si tratta di un intervento più volte richiesto e auspicato dall'ANM, necessario per rimuovere le distorsioni dell'ordinamento giudiziario causate dal decreto legge dello scorso 31 agosto. Accogliamo con favore la notizia e chiediamo che il Governo mantenga fermo l'impegno politico assunto in questi mesi e che già nel corso del Consiglio dei Ministri di domani adotti tutti i provvedimenti necessari a prolungare a regime per tutti i magistrati il periodo di trattenimento in servizio (anche per i colleghi che saranno collocati a riposo sabato prossimo), in modo tale da rimuovere le disparità createsi la scorsa estate e da garantire un graduale avvicendamento negli uffici giudiziari, che vivono tutti, senza distinzione, enormi difficoltà di funzionamento determinate dall'insostenibile carenza di organico.


È imprescindibile, ancora, riportare il termine di legittimazione per i trasferimenti a tre anni, soprattutto per andare incontro alle esigenze e alle aspettative dei magistrati di prima nomina, di cui l'ANM ha più volte sottolineato le specificità.


 



stampa
Stampa

ANM risponde

Le domande e le curiosità sul funzionamento e gli scopi dell'ANM

Poni la tua domanda


Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su notizie ed eventi dell'Associazione Nazionale Magistrati