L'ANM è l'associazione cui aderisce circa il 90%
dei magistrati italiani. Tutela i valori costituzionali, l'indipendenza e l'autonomia della magistratura.
    

8 marzo 2017

ANM a Camere penali, affermazione su prescrizione falsa e offensiva

L’Associazione Nazionale Magistrati, in relazione all’affermazione contenuta nella delibera dell’Unione delle Camere Penali Italiane del 4 marzo 2017, secondo la quale “è necessario, infine, svelare l’uso della prescrizione come un sapiente strumento attraverso il quale la Magistratura esercita un potere incondizionato sul processo, facendo quotidianamente della prescrizione un uso surrettizio e strumentale, esercitando di fatto una incontrollata ed arbitraria discrezionalità dell’azione penale”, sottolinea che si tratta di un’affermazione gratuita e, come noto a tutti gli operatori della giustizia,  palesemente non vera, oltre che gravemente offensiva dell’Ordine Giudiziario, poiché attribuisce ai magistrati italiani un uso distorto delle regole del processo.


La Magistratura, Istituzione dello Stato, nel riaffermare il proprio alto compito di garante della legalità nell’esercizio dei compiti assegnati dalla Costituzione a tutela dei diritti e delle libertà dei cittadini, respinge con forza questo strumentale tentativo di delegittimazione, che peraltro contrasta sorprendentemente con le altre valutazioni della citata delibera, altrimenti idonee a stimolare un proficuo confronto.


 



stampa
Stampa

ANM risponde

Le domande e le curiosità sul funzionamento e gli scopi dell'ANM

Poni la tua domanda


Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su notizie ed eventi dell'Associazione Nazionale Magistrati