L'ANM è l'associazione cui aderisce circa il 90%
dei magistrati italiani. Tutela i valori costituzionali, l'indipendenza e l'autonomia della magistratura.

3 maggio 2017

La nuova Giunta dell'ANM dal ministro Orlando

3 maggio 2017


orlando-albamonte-01.jpg

La Giunta Esecutiva Centrale dell’ANM ha incontrato in via Arenula il ministro della Giustizia Andrea Orlando. "Quello con il nuovo presidente e la nuova giunta dell'Anm - ha detto il ministro Orlando - e' stato un incontro cordiale di reciproco ascolto: abbiamo registrato molte convergenze di ordine metodologico. Si registrano anche punti di dissenso e restano delle distanze su temi che non sono novita' di oggi", ha sottolineato con riferimento soprattutto alla norma sulla avocazione, "ma se facciamo un bilancio sono piu' gli elementi di condivisione".


In riferimento alla norma sulla avocazione presente nel ddl penale che sarà oggetto, come spiegato dal guardasigilli, di un monitoraggio, il presidente dell'ANM Eugenio Albamonte ha aggiunto, "non possiamo che apprezzare la disponibilità del ministro a monitorare l'andamento della riforma ma noi continuiamo a dire che piuttosto che monitorare una cosa che probabilmente andrà male sarebbe meglio evitarla".


Albamonte ha, inoltre, sottolineato "l'inversione di tendenza realizzata sugli investimenti per la giustizia: finalmente c'è stato un cambio di passo, sono stati decisi investimenti sul personale. Questo non può che essere l'inizio considerato il buco che si era creato in passato".


Guarda il video dell'incontro con la stampa al termine della riunione (© Radio Radicale)




stampa
Stampa

ANM risponde

Le domande e le curiosità sul funzionamento e gli scopi dell'ANM

Poni la tua domanda


Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su notizie ed eventi dell'Associazione Nazionale Magistrati