L'ANM è l'associazione cui aderisce circa il 90%
dei magistrati italiani. Tutela i valori costituzionali, l'indipendenza e l'autonomia della magistratura.

27 luglio 2017

Giustizia. ANM, apprezzamento per il DDL su malattia magistrati


630x350-tribunale.jpg

"L’Associazione Nazionale Magistrati esprime apprezzamento per la richiesta di rapida modifica dell’attuale e penalizzante assetto normativo in tema di malattia dei magistrati”. Con una nota l’Anm commenta il disegno di legge "bipartisan" firmato dal senatore di Ala, Ciro Falanga, da Francesco Nitto Palma (FI), Enrico Buemi (Psi), da Rosaria Capacchione (Pd) e da Tito di Maggio (Gal).


 "La disciplina vigente è anacronistica e irragionevole: l’art.3 della legge n.27 del 19 febbraio 1981 - spiega ancora la nota - determina una decurtazione economica assai rilevante come conseguenza di un evento non imputabile e che reca pregiudizio ad un bene costituzionalmente tutelato come la salute. L’Associazione Nazionale Magistrati, pertanto, auspica che il ddl, presentato alla stampa oggi, possa giungere ad una positiva conclusione, tagliando un traguardo di civiltà giuridica perché discriminare la malattia è una sconfitta per qualsiasi ordinamento e società.  


 L'iniziativa legislativa è opportuna in quanto si propone di mettere fine ad un'intollerabile disparità di trattamento. Un'ingiustizia nei confronti di una categoria che, tra l'altro, in questo momento è sotto attacco da parte di alcuni organi di stampa. In questi giorni, infatti, si è parlato di presunti aumenti record degli stipendi dei magistrati e, a tal proposito, ci preme  ribadire l’assoluta falsità dei dati divulgati".



stampa
Stampa

ANM risponde

Le domande e le curiosità sul funzionamento e gli scopi dell'ANM

Poni la tua domanda


Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su notizie ed eventi dell'Associazione Nazionale Magistrati