L'ANM è l'associazione cui aderisce circa il 90%
dei magistrati italiani. Tutela i valori costituzionali, l'indipendenza e l'autonomia della magistratura.
    

4 aprile 2018

Giudice turco morto in cella, indignazione dall'ANM


turkey1-768x484.jpg

Roma, 3 aprile 2018 - "Si apprende che in questi giorni è morto nel carcere di Sincan il collega Teoman Gokce, ex membro del Consiglio Superiore della Magistratura turco. È il quarto magistrato che dal 2016 muore in un carcere, detenuto a seguito della pesante repressione del governo del presidente Erdogan". L'Associazione Nazionale Magistrati, ancora una volta, esprime "la più ferma indignazione per la drammatica vicenda che si perpetua nel silenzio e che viola i più elementari principi democratici oltre che la dignità umana".
Nell'esprimere la vicinanza dei magistrati italiani alla famiglia del collega Teoman Gokce e a tutta la magistratura turca, l'Anm in una nota auspica "l'immediato intervento degli organi istituzionali italiani ed internazionali affinché inducano il Governo turco al rispetto dei diritti umani e al ripristino della legalità". 



stampa
Stampa

ANM risponde

Le domande e le curiosità sul funzionamento e gli scopi dell'ANM

Poni la tua domanda


Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su notizie ed eventi dell'Associazione Nazionale Magistrati