L'ANM è l'associazione cui aderisce circa il 90%
dei magistrati italiani. Tutela i valori costituzionali, l'indipendenza e l'autonomia della magistratura.
    

4 agosto 2011

Sezione Friuli Venezia Giulia 10.06.2010

La Giunta EsecutivaSezionale dell'A.N.M. del Friuli Venezia Giulia, letto il comunicato della Giunta dell'Unione Camere PenaliItaliane del 6 giugno 2010, con il quale tra l'altro, si accusano imagistrati di porre in essere la protestadeliberata dal CDC dell'ANM "per metterefinalmente a segno l'obiettivo e realizzare il sognoinconfessabile: farla da padrone negli uffici giudiziari edannientare il diritto di difesa dei cittadini", "chiedendoimmediatamente che si assumano provvedimenti che evitino ilcompimento di un simile scempio e garantiscano ai cittadini lapienezza dei propri diritti";


La Giunta Esecutiva
Sezionale dell'A.N.M. del Friuli Venezia Giulia,



letto il comunicato della
Giunta dell'Unione Camere Penali Italiane del 6 giugno 2010, con il
quale tra l'altro, si accusano i magistrati di porre in essere la
protesta
deliberata dal CDC dell'ANM
"per mettere finalmente a segno l'obiettivo e realizzare il
sogno inconfessabile: farla da padrone negli uffici giudiziari ed
annientare il diritto di difesa dei cittadini", "chiedendo
immediatamente che si assumano provvedimenti che evitino il
compimento di un simile scempio e garantiscano ai cittadini la
pienezza dei propri diritti
";



rileva



che alle reiterate
iniziative di protesta proclamate nel corso degli anni dall'Unione
Camere Penali Italiane, l'A.N.M. ha sempre assicurato rispetto,
senza sindacare la legittimità e l'opportunità delle stesse: e ciò
in omaggio ai principi di reciproco rispetto, di correttezza e di
collaborazione ai quali ha sempre ritenuto di improntare i propri
rapporti istituzionali con l'intera avvocatura;



evidenzia



come tale comunicato
contenga affermazioni non corrispondenti al vero nel contenuto e
seriamente offensive nella forma e nei toni utilizzati e
contribuisca alla diffusione nell'opinione pubblica di informazioni
completamente scorrette sull'operato della magistratura con
evidente ingiustificata e gravissima lesione dell'onore e del
decoro dell'ordine giudiziario;



ritiene



pertanto che ovvie ragioni
di opportunità e di coerenza impediscano di mantenere l'attività di
collaborazione con le Camere Penali del territorio, aderenti
all'UCPI, che ad oggi non hanno manifestato il loro dissenso dal
comunicato  della Giunta dell'UCPI;



sollecita



le Colleghi ed i Colleghi
Magistrati del Distretto del Friuli Venezia Giulia ad astenersi
dalla partecipazione e dalla cooperazione alle iniziative
organizzate dalle Camere Penali



Trieste, 10 giugno 2010



La Giunta Esecutiva Sezionale

dell'A.N.M. del Friuli Venezia Giulia




stampa
Stampa

Cerca documenti per...

Data

ANM risponde

Le domande e le curiosità sul funzionamento e gli scopi dell'ANM

Poni la tua domanda


Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su notizie ed eventi dell'Associazione Nazionale Magistrati