L'ANM è l'associazione cui aderisce circa il 90%
dei magistrati italiani. Tutela i valori costituzionali, l'indipendenza e l'autonomia della magistratura.
    

7 novembre 2019

Elezioni suppletive Csm, il 16 novembre il confronto tra i candidati

Dibattito nella sede dell’ANM tra Elisabetta Chinaglia, Silvia Corinaldesi e Pasquale Grasso.


Dibattito 16 novembre 2019

Il 16 novembre si è tenuto il confronto tra Elisabetta Chinaglia, Silvia Corinaldesi e Pasquale Grasso, candidati alle prossime elezioni suppletive del Consiglio Superiore della Magistratura in un confronto moderato dal giornalista del Corriere della Sera Luigi Ferrarella.


La questione morale nella magistratura, la presa di distanza da esponenti politici, il tema delle nomine al Csm per i capi degli uffici giudiziari. Non poteva prescindere dallo scandalo che ha scosso la magistratura quest'estate, il confronto, ospitato dall'Associazione Nazionale Magistrati tra i tre giudici candidati alle elezioni suppletive per Palazzo dei Marescialli dell'8 e 9 dicembre. Elisabetta Chinaglia, sostenuta da Area, Silvia Corinaldesi, appoggiata da Unicost, e Pasquale Grasso concorrono per il posto di consigliere del Csm nella quota riservata ai giudici, rimasto vacante dopo le dimissioni dell'ultimo dei cinque togati che ha lasciato il Consiglio. Anche in questa tornata elettorale il convitato di pietra è l'inchiesta dei pm di Perugia. E nel confronto tra i candidati, trasmesso in streaming su Radio Radicale e moderato dal giornalista del Corriere della Sera Luigi Ferrarella, si parte da un'unanime condanna del collateralismo alla politica e della logica spartitoria sulle nomine, quindi il tema è come smaltire le tossine e voltare pagina. "Dobbiamo riprendere la questione morale. Essere severi e rigorosi", ha affermato Corinaldesi. "Siamo chiamati a cambiare il passo", per Chinaglia: "I fatti di giugno sono stati un attacco gravissimo alla magistratura", e "se oggi c’è disincanto e disaffezione è anche per quello", "rifiutiamo anche qualsiasi spartizione all'interno del Csm". A questo proposito, Grasso osserva che "sono logiche che tutti esecriamo però dobbiamo andare alla concretezza", intervenendo "sulla discrezionalità dei consiglieri" sulle nomine.


Il video del dibattito è disponibile anche sul sito di Radio radicale.


     


  




stampa
Stampa

ANM risponde

Le domande e le curiosità sul funzionamento e gli scopi dell'ANM

Poni la tua domanda


Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su notizie ed eventi dell'Associazione Nazionale Magistrati