L'ANM è l'associazione cui aderisce il 96% circa
dei magistrati italiani. Tutela i valori costituzionali, l'indipendenza e l'autonomia della magistratura.
    

19 ottobre 2022

Ancora un crollo negli uffici giudiziari

Nell'ufficio Gip del Tribunale di Catania


Crollo uffici giudiziari Catania

Il crollo del tetto della Cancelleria dell’Ufficio Gip del Tribunale di Catania, avvenuto nella scorsa notte, è solo l’ennesima dimostrazione dell’incuria in cui versano attualmente molti dei palazzi di giustizia.

Una tragedia sfiorata, a poche settimane dal crollo di una scaffalatura nell'aula Magna della Corte d'Appello di Bari e di parte del rivestimento esterno del Palazzo minorile di Venezia.

La fotografia dell'edilizia giudiziaria in Italia emerge anche dal dossier pubblicato dall’ANM in occasione dell’ultimo congresso nazionale.

Le precarie condizioni delle strutture giudiziarie, con il conseguente disagio in cui tutti gli operatori della giustizia sono costretti a lavorare, non sono più sopportabili.

Occorre che le istituzioni intervengano senza ulteriore ritardo per tutelare la salute e la sicurezza delle migliaia di persone che quotidianamente fanno ingresso negli uffici.

L’ANM vigilerà con la massima attenzione affinché episodi come quello verificatosi ieri a Catania non siano più sottovalutati e non venga più ignorato l’evidente stato di degrado materiale degli edifici destinati alle attività giudiziarie.

Auspica un incontro urgente con il Ministro della Giustizia per illustrare, anche sulla scorta del dossier fotografico, le maggiori criticità che richiedono interventi assolutamente indifferibili.


 


La Giunta esecutiva centrale



stampa
Stampa

ANM risponde

Le domande e le curiosità sul funzionamento e gli scopi dell'ANM

Poni la tua domanda


Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su notizie ed eventi dell'Associazione Nazionale Magistrati