L'ANM è l'associazione cui aderisce circa il 90%
dei magistrati italiani. Tutela i valori costituzionali, l'indipendenza e l'autonomia della magistratura.
    

22 dicembre 2020

Primo incontro di presentazione istituzionale della nuova giunta


ministero-giustizia.jpg

Il presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati Giuseppe Santalucia e il segretario Salvatore Casciaro hanno incontrato questa mattina il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede. Un incontro positivo e costruttivo sotto vari punti di vista.

In particolare si sono affrontati i temi del miglioramento del sistema giudiziario, delle dotazioni e delle riforme legate al processo civile. L’incontro di oggi è stata anche l’occasione per affrontare il tema della magistratura onoraria e i tempi rapidi per gestire e risolvere il problema assicurando un cambio di passo per il futuro che tuteli diritti e sciolga il nodo della precarietà.

L’ANM, nell’incontro di questa mattina, ha ribadito la propria netta contrarietà ad ogni forma o meccanismo di tipo sanzionatorio per i magistrati legato alla non ragionevole durata dei processi. Il mancato rispetto dei tempi non dipende infatti dai magistrati ma - hanno ricordato Santalucia e Casciaro - dall’inadeguatezza delle risorse finanziarie e dei mezzi destinati alla giustizia. “Confidiamo fortemente – hanno sottolineato presidente e segretario dell’ANM - che il problema delle risorse sarà affrontato con la necessaria determinazione dal ministro”.

ANM e Ministro si incontreranno di nuovo nei prossimi giorni per esaminare e approfondire i temi discussi oggi



stampa
Stampa

ANM risponde

Le domande e le curiosità sul funzionamento e gli scopi dell'ANM

Poni la tua domanda


Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su notizie ed eventi dell'Associazione Nazionale Magistrati