L'ANM è l'associazione cui aderisce circa il 90%
dei magistrati italiani. Tutela i valori costituzionali, l'indipendenza e l'autonomia della magistratura.
    

3 luglio 2019

Anm: giudici applicano leggi interpretandole secondo la Costituzione e le norme sovranazionali

"Commenti sprezzanti a decisioni giudiziarie alimentano clima d'odio e avversione"


professionalita-magistrati.jpg  ph. Luigi Mistrulli  ph. Luigi Mistrulli

L’Associazione Nazionale Magistrati registra, "ancora una volta, commenti sprezzanti verso una decisione giudiziaria, disancorati da qualsiasi riferimento ai suoi contenuti tecnico-giuridici, che rischiano di alimentare un clima di odio e di avversione, come dimostrato dai numerosi post contenenti insulti e minacce nei confronti del Gip di Agrigento pubblicati nelle ultime ore".

Spiega con una nota la Giunta Esecutiva Centrale dell'Anm: "Quando un provvedimento risulta sgradito al ministro dell'Interno, scatta immediatamente l’accusa al magistrato di fare politica. Appare poi estremamente grave - sottolinea ancora l'Associazione Nazionale Magistrati- la prospettazione di una riforma della giustizia finalizzata a selezionare i magistrati in modo che assumano esclusivamente decisioni gradite alla maggioranza politica del momento".

I giudici, nei tribunali e nelle corti, "applicano le leggi interpretandole secondo la Costituzione e le norme sovranazionali. 

Questo è il loro dovere in uno Stato di diritto e in una democrazia liberale e - conclude la nota - costituisce ineludibile garanzia per la tutela dei diritti e delle libertà di tutti i cittadini". 


stampa
Stampa

ANM risponde

Le domande e le curiosità sul funzionamento e gli scopi dell'ANM

Poni la tua domanda


Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su notizie ed eventi dell'Associazione Nazionale Magistrati