L'ANM è l'associazione cui aderisce circa il 90%
dei magistrati italiani. Tutela i valori costituzionali, l'indipendenza e l'autonomia della magistratura.

ANM - Assemblea generale dei soci

L'assemblea generale è  uno degli organi centrali dell'Associazione nazionale magistrati.

Composizione e attribuzioni

L'Assemblea generale si compone di tutti i soci iscritti ed aventi diritto al voto.
Essa è l'organo supremo deliberante dell'Associazione su tutte le materie inerenti agli scopi sociali di cui all'art. 2.
Ogni socio può ricorrere all'Assemblea per l'annullamento, la revoca o la modifica delle deliberazioni degli altri Organi centrali dell'Associazione.
L'Assemblea non può deliberare modifiche dello Statuto dell'Associazione ove non sia stata espressamente convocata a tale scopo.

Convocazione dell'Assemblea

L'Assemblea Generale si riunisce, in via ordinaria, in Roma ogni due anni,  per l'approvazione del rendiconto finanziario e per la discussione di eventuali altri argomenti.
L'Assemblea può essere convocata anche, in via straordinaria, in qualsiasi sede, su deliberazione del Comitato direttivo centrale. Essa, inoltre, deve essere convocata su richiesta di almeno tre Sezioni o di almeno duecentocinquanta soci, per una data che non superi i quaranta giorni dalla richiesta.

Lo statuto dell'Anm, dall'art. 13 all'art. 20, ne regola competenze, costituzione e svolgimento.

Assemblea ordinaria del 22 ottobre 2011



stampa
Stampa

ANM risponde

Le domande e le curiosità sul funzionamento e gli scopi dell'ANM

Poni la tua domanda


Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su notizie ed eventi dell'Associazione Nazionale Magistrati