L'ANM è l'associazione cui aderisce circa il 90%
dei magistrati italiani. Tutela i valori costituzionali, l'indipendenza e l'autonomia della magistratura.
    
27 luglio 2011

Decreto leg.vo recante codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia (AC n. 373)

Audizioni ANM

Audizioni ANM

Audizione dei rappresentanti dell'ANM in Commissione giustizia della Camera dei Deputati

Lo schema di decreto legislativo approvato dal Consiglio dei Ministri ed in corso di discussione in parlamento, denominato "Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione", ha ad oggetto una disciplina normativa che è ben lungi dal rappresentare un "Codice" nel senso tecnico-giuridico che tale definizione comporta.
Invero già la legge 13 agosto 2010, n. 136, che ha conferito al Governo la delega per l'emanazione del "Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione", pur approvata sulla base di un amplissimo consenso delle forze politiche, aveva ad oggetto essenzialmente, un aggiornamento ed un adeguamento della normativa in materia di misure di prevenzione ed una mera ricognizione della restante normativa antimafia. Proprio questa parte, però, avrebbe dovuto rappresentare il nucleo essenziale per una vera armonizzazione della normativa penale, processuale e amministrativa vigente in materia di contrasto della criminalità organizzata, e per il suo reale adeguamento con le disposizioni emanate dall'Unione europea.


Leggi il parere dell'ANM



Scarica l'allegato
Parere ANM codice leggi Antimafia (AC 373) | doc, 62 kb

stampa
Stampa