L'ANM è l'associazione cui aderisce circa il 90%
dei magistrati italiani. Tutela i valori costituzionali, l'indipendenza e l'autonomia della magistratura.
    

16 maggio 2013

Avviare le riforme più urgenti nell'interesse dei cittadini

L'ANM, come già rappresentato al ministro della Giustizia nel corso dell'incontro del 7 maggio - in occasione del quale è stato riproposto al Guardasigilli l'ampio e articolato documento programmatico "Proposte per la Giustizia" presentato alle forze politiche a febbraio - ritiene che l'attività legislativa e di governo debba ora indirizzarsi, senza ritardi, nell'avviare le riforme più urgenti e che non consentono dilazioni, nell'interesse di tutti i cittadini. 
E' necessario anzitutto dare immediata attuazione, nei tempi previsti e senza rinvii, alla già approvata ed essenziale riforma delle circoscrizioni giudiziarie, anche per non vanificare l'attività già avviata da molti degli Uffici interessati. 
E' necessario, inoltre, varare da subito interventi organici, per porre rimedio alla insostenibile situazione carceraria e all'inefficienza del sistema processuale  civile e penale e per realizzare un più deciso contrasto a ogni fenomeno criminale, con particolare riguardo alla criminalità organizzata e alle sue infiltrazioni nella pubblica amministrazione e nel tessuto economico e finanziario del Paese.
Infine, occorre affrontare la drammatica situazione degli organici del personale amministrativo e di Magistratura e più in generale delle risorse a disposizione degli Uffici.



stampa
Stampa

Cerca documenti per...

Data

ANM risponde

Le domande e le curiosità sul funzionamento e gli scopi dell'ANM

Poni la tua domanda


Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su notizie ed eventi dell'Associazione Nazionale Magistrati