L'ANM è l'associazione cui aderisce il 96% circa
dei magistrati italiani. Tutela i valori costituzionali, l'indipendenza e l'autonomia della magistratura.
    

14 aprile 2022

La Giunta esecutiva centrale convoca l'assemblea generale dell'ANM

Sabato 30 aprile 2022 a Roma, per valutazioni e iniziative riguardo la riforma legislativa dell'ordinamento giudiziario, del funzionamento del Csm e del suo sistema elettorale.


dire

La Giunta Esecutiva Centrale dell’ANM,  riunitasi in data 13 aprile 2022, ha deliberato all'unanimità, in via d’urgenza e salvo ratifica del Comitato direttivo centrale nella seduta del prossimo 19 aprile 2022 ore 18.00, la convocazione, con la prevista dimidiazione dei termini ai sensi degli artt. 14 e15 dello Statuto, dell'Assemblea generale dei soci, che si terrà in Roma, sabato 30 aprile 2022, in prima convocazione alle ore 8:30 e in seconda convocazione alle ore 9:30, presso l'Aula Magna della Pontificia Università San Tommaso D’Aquino Angelicum, sita a Roma Largo Angelicum n. 1 (limitrofa a Via Nazionale a 15 minuti a piedi dalla stazione Termini), sul seguente ordine del giorno:

1. Riforma legislativa dell'ordinamento giudiziario, del funzionamento del Csm e del suo sistema elettorale.  Valutazioni e iniziative.

Il presente avviso di convocazione dell’assemblea viene comunicato dal Segretario Generale a tutti i Presidenti delle Sezioni distrettuali dell’Associazione nazionale magistrati attraverso posta elettronica e viene pubblicato sul sito internet dell’ANM.
In ordine alle modalità di svolgimento delle assemblee e di conferimento delle deleghe in vista dell’assemblea generale del 30 aprile p.v. si ricordano i seguenti adempimenti:

a) i Presidenti delle Sezioni dovranno provvedere a comunicare l’avviso di convocazione ai soci con la massima tempestività possibile e, comunque  nel rispetto dei termini di cui all’art. 15, comma 2, dello Statuto, ridotti alla metà trattandosi di convocazione d’urgenza ai sensi del comma 3;

b) i Presidenti delle Sezioni e delle Sottosezioni dovranno convocare le previste assemblee sezionali nel rigoroso rispetto delle disposizioni statutarie (artt. 41 e 46 Statuto), con particolare riferimento alle modalità di conferimento delle deleghe.
 
Si evidenzia che, in ragione del chiaro dettato dello Statuto, le deleghe per l’assemblea generale dovranno essere conferite esclusivamente nel corso delle assemblee locali con la contestuale presenza dei deleganti e dei delegati, con le forme previste dagli artt. 41 co. 5 e 46 co. 6 dello Statuto, su mozioni o proposte illustrate all’assemblea in forma scritta od orale e per un massimo di n. 20 deleghe complessive per ciascun delegato.
Pertanto, per ragioni di uniformità nella raccolta delle deleghe e per agevolare l’attività dell’Ufficio verifica poteri, si invitano i presidenti d’assemblea a seguire le seguenti indicazioni:
 
1. usare l’allegato schema-tipo di delega;
2. usare l’allegato fac-simile verbale di conferimento deleghe da redigere in solo formato elettronico, non manoscritto per evidenti ragioni di leggibilità;
3. inoltrare i verbali di assemblea, con gli allegati di cui sopra, rigorosamente per posta elettronica all’indirizzo segretario@associazionemagistrati.it. Si prega di non consegnare i verbali brevi manu il giorno dell’assemblea in modo da evitare assembramenti e lungaggini nelle operazioni di rilascio del certificato elettorale.
 
Cordiali saluti.
Il Segretario Generale
Salvatore Casciaro



Scarica l'allegato
Schema_tipo di delega | doc, 138 kb
Scarica l'allegato
Fac-simile verbale conferimento deleghe per SEZIONI | docx, 78 kb

stampa
Stampa

Cerca documenti per...

Data

ANM risponde

Le domande e le curiosità sul funzionamento e gli scopi dell'ANM

Poni la tua domanda


Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su notizie ed eventi dell'Associazione Nazionale Magistrati