L'ANM è l'associazione cui aderisce circa il 90%
dei magistrati italiani. Tutela i valori costituzionali, l'indipendenza e l'autonomia della magistratura.
    

16 aprile 2014

Sezione ANM Catania in ordine alla prossima assegnazione delle sedi ai M.O.T., con riferimento alla difficile situazione del Tribunale di Ragusa

La Giunta Distrettuale della ANM di Catania, esaminata la proposta della Terza Commissione del Consiglio Superiore della Magistratura in data 15.4.14, relativa alle sedi da assegnare ai M.O.T. nominati con D.M. 2/5/13;
premesso che tutti gli uffici giudiziari del distretto di Corte d’Appello di Catania soffrono di una elevata scopertura degli organici, peraltro di per sé largamente insufficienti rispetto alla composizione qualitativa e quantitativa dei carichi di lavoro;
rileva
in particolare, che, in base a tale proposta, non viene assegnato nessun M.O.T. al Tribunale di Ragusa nonostante detto ufficio giudiziario, anche a seguito dell’accorpamento con il Tribunale di Modica risulti attualmente gravato da una scopertura dell’organico di sei magistrati, superiore al 25% dell’organico tabellare; laddove, al contrario, vengono assegnati M.O.T. a Tribunali di altri distretti siciliani che hanno vacanze pari od inferiori, che in alcuni casi verrebbero interamente coperte;
altresì che il Tribunale di Ragusa ed ancor più l’accorpato ufficio giudiziario di Modica negli anni passati non sono mai stati coperti con trasferimenti di magistrati su domanda, ma esclusivamente con l’assegnazione di magistrati di prima nomina, sicché la scelta operata rischia di lasciare il menzionato ufficio giudiziario con una scopertura di organico di elevate proporzioni e destinata fisiologicamente ad aumentare a seguito delle possibili domande di trasferimento di altri magistrati in servizio presso detto ufficio;
auspica
pertanto, che il Plenum del Consiglio Superiore della Magistratura possa rivedere tale proposta, anche alla luce del confronto con le situazioni di altre sedi, assegnando a tutti gli Uffici Giudiziari del distretto di Catania ed in particolare al Tribunale di Ragusa un numero di MOT tale da consentire, ove possibile, la piena copertura dell’organico o, comunque, l’assegnazione di magistrati in numero tale da fronteggiare in modo significativo l’attuale situazione di scopertura dell’organico.
Delibera, in considerazione dell’imminenza della deliberazione da parte del plenum del CSM, di trasmettere il presente comunicato via mail alla Associazione Nazionale Magistrati nonché alla Segreteria del Consiglio Superiore della Magistratura.



stampa
Stampa

ANM risponde

Le domande e le curiosità sul funzionamento e gli scopi dell'ANM

Poni la tua domanda


Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su notizie ed eventi dell'Associazione Nazionale Magistrati