L'ANM è l'associazione cui aderisce circa il 90%
dei magistrati italiani. Tutela i valori costituzionali, l'indipendenza e l'autonomia della magistratura.
    

19 novembre 2016

Proposta Anm sui "carichi di lavoro" dei magistrati italiani

La fissazione di parametri di misurazione e delimitazione dell’attività giudiziaria è funzionale al raggiungimento di plurimi obiettivi, tra i quali: 



  • garantire, in primo luogo nell’interesse dell’utenza, un’adeguata risposta giudiziaria in termini di qualità; 

  • consentire un’efficiente organizzazione degli uffici giudiziari;

  • rendere palese l’esistenza di un limite oggettivo alle capacità della Magistratura di far fronte alla crescente e disomogenea domanda di giustizia, limite superato il quale la responsabilità dei disservizi, a risorse e legislazione invariata, può essere addebitata unicamente alle scelte delle Istituzioni politiche;

  • individuare una chiara linea di confine tra i doveri del singolo magistrato, del dirigente (e del CSM, che ne approva le decisioni) e della politica;

  • rasserenare i magistrati e impedire che essi siano sottoposti a richieste insostenibili da parte di dirigenti che perseguono performances sempre maggiori;

  • consentire la definizione di un livello minimo di assistenza giurisdizionale uguale per tutte le zone del Paese.


Gli esiti dell’ultima consultazione referendaria rendono ancora più indifferibile una risposta dell’ANM sul punto.
Quanto al metodo di lavoro da seguire, si evidenzia innanzitutto come l’indicazione di un “numero secco”, tale da determinare il livello di produzione cui ogni magistrato deve attenersi, rischia di dar vita ad un’eccessiva semplificazione, non rispettosa della specificità della funzione giurisdizionale e dell’esistenza di plurime e significative variabili (quali ad esempio le diverse modalità di organizzazione degli uffici, la presenza di un elevato turn over, il diverso peso delle singole materie e cause trattate e del lavoro “grigio” implicato, il tasso di criminalità della zona, la scopertura degli organici anche amministrativi).


Leggi tutto il documento del Cdc su i carichi esigibili



Scarica l'allegato
Proposta Anm sui carichi di lavoro dei magistrati italiani | pdf, 153 kb

stampa
Stampa

ANM risponde

Le domande e le curiosità sul funzionamento e gli scopi dell'ANM

Poni la tua domanda


Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su notizie ed eventi dell'Associazione Nazionale Magistrati